LA BIZZARRIA OP. 92 PER FLAUTO E PIANOFORTE

Da:  14,00

Le melodie popolari di antica memoria, rielaborate in pagine di straordinaria bellezza, si inserivano a pieno titolo nei programmi da concerto del XIX° sec. La “canzone napoletana” era diventata sinonimo di spettacolare leggerezza e la musica del compositore Raffaello Galli trova subito il favore del pubblico. Egli compone la “Bizzarria, Capriccio Fantastico per Flauto e Pianoforte sopra due Canzoni Napoletane op.92” attorno al 1858 con dedica “alla gentile Donzella Clementina Carnelli“. Il pezzo è stato pubblicato dall’editore Canti di Milano tra il 1857 e il 1860 con nn di lastra 4539.Le due canzoni, anche se non sono specificate nella partitura originale, sono: “Te voglio bene assaje” e “La Luisella“. I due brani appartenevano alla ricca tradizione popolare napoletana e nutrivano all’epoca grande apprezzamento ed interesse. E’ qui l’evidente inutilità dell’autore ad un riferimento scritto. La composizione musicale della canzone “Te voglio bbene assaje” è attribuita, con probabilità, a Gaetano Donizetti scritta nel 1839 su testo di Roberto Sacco, mentre “La Luisella”, canzone di estrazione popolare, risulta già pubblicata in una raccolta datata 1811-1840.

Svuota
COD: 171723C Categorie: , , Tag:

LA BIZZARRIA
PER FLAUTO E PIANOFORTE

Autore

Versione

Cartaceo + PDF, Cartaceo, PDF

简体中文EnglishDeutschItalianoEspañol
×

WhatsApp

× Ciao, come posso aiutarti?