Pubblicato il

Fabio Banchio

 Fabio Banchio

Laureatosi in Storia della Musica Moderna e Contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università di Torino, si è in seguito diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino in Pianoforte, Composizione e Strumentazione per Banda.

Allievo di Irene Rista (1986-1993), Felice Quaranta (1985-87), Riccardo Piacentini (1993-2001) e Sandro Satanassi (2004-5), ha inoltre seguito corsi e seminari con Franco Oppo (CRIM,1996), Riccardo Piacentini (Seminario Musicale Internazionale di Vasto, 1997), Lorenzo Della Fonte ed Eugene Migliaro Corporon (Cremona, 2002-3), Y. M. Kinoshita (Mondovì, 2010).

La sua tesi di laurea, dal titolo L’eredità pianistica di Niccolò Paganini, è entrata a far parte della prestigiosa Indiana University Libraries.

In occasione della prima italiana del dramma spirituale di Riccardo Piacentini Mal’akhim, ha collaborato con la Rive-Gauche Concerti, il Teatro Regio di Torino e la RAI- Radio 3. Dal 2000 al 2003 ha diretto – partecipando tra l’altro alle adunate nazionali di Brescia, Genova, Catania ed Aosta – la Banda ANA di Pinerolo. Nel 2002 ha costituito, in collaborazione con il M° Elisabetta Giai (violino), il duo “Antonio Vivaldi”, formazione con la quale si è esibito presso dimore storiche quali il Castello di Mercenasco, Villa Bodo, Villa Sassi, Villa Doria, Villa Somis, Villa Conforti…
Come pianista ha suonato nell’allestimento del musical dei Pooh Pinocchio realizzato dalla Scuola d’Arte e Spettacolo “Musicanta” e, in occasione delle Olimpiadi di Torino, per il CIO e la Mercedes-Benz.
Come compositore, arrangiatore e programmatore, ha collaborato con affermate case editrici di musica da ballo quali Galletti-Boston, Saar, Balla con Noi, DiscoTop, Sandrinita, Akumal e La Nuova Edizione.
In qualità di arrangiatore ha inoltre curato: la versione per coro e banda dell’Inno Olimpico eseguita a Pinerolo (To) in occasione della presentazione delle Olimpiadi di Torino del 2006, la versione strumentale – con la tromba solista del M° Emilio Soana – del successo internazionale Sierra Madre, le musiche per alcune scene del film di Carlo Mazzacurati La giusta distanza e diverse elaborazioni per il sestetto vocale “Sei Sottochiave”, il coro del 3° Reggimento Alpini “Bric Boucie” ed il quintetto vocale “Comedaccordo”, formazione che si è recentemente aggiudicata il secondo posto al “Solevoci International Contest” 2010 di Varese.
Nel 2008 ha formato con il M° Guido Neri (viola) il duo “Non solo Classica”, oggi divenuto il duo ufficiale dell’Associazione Piemontesi nel Mondo.
Nel 2009, in occasione del 160° anniversario della morte del Re Carlo Alberto di Savoia, su invito del Comune di Carignano (To), ha strumentato e diretto la versione per banda della Fanfara e Marcia Reale di Ordinanza dell’Esercito Italiano del Gabetti.

 

In coppia con il M° Guido Neri si è recentemente esibito a Roma alla presenza del Nunzio apostolico del Vaticano mons. Giuseppe Bertello e presso il Musicum Akademiska Kapellet ed il Studieförbundet Vuxenskoland di Uppsala. Ha tenuto recital in Italia e, su invito della Società “Dante Alighieri”, dell’Universal Peace Federation e dell’Associazione “Caravaggio” di Stoccolma, all’estero.

Nel 2009, in occasione del 20° anno del gemellaggio di San Pietro Val Lemina (To) con Cordoba, ha ricevuto, su segnalazione del Presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo Gr. Uff. Michele Colombino, l’attestato di benemerenza per “la documentata attività promozionale svolta in favore del Piemonte, della sua gente, delle sue tradizioni, della sua cultura, in Patria e nel mondo”.

Collabora con la fondazione Rotary International ed i Lions Clubs International. In occasione del concerto tenutosi nel marzo 2010 presso l’Auditorium della Fondazione Ferrero di Alba per il bicentenario della nazione Argentina, ha arrangiato per banda, su commissione della Filarmonica Pinerolese di Frossasco, i brani della tradizione popolare piemontese di lontana e recente memoria ed i canti che hanno accompagnato la storia dell’emigrazione. E’ co-direttore, con il M° Elisabetta Giai, del coro della scuola primaria dell’Istituto “Maria Immacolata” di Pinerolo “Piccoli Cantori padre Médaille”, formazione con cui ha recentemente vinto il concorso promosso dall’AIMC e dal Centro Giovani Diocesano di Pinerolo ed il festival “Voci in coro” organizzato dalla città di Torino con la collaborazione dell’ITER Con la canzone “Una fata di bontà” – musica di Fabio Banchio, testo di Mario Scrivano – il coro si è aggiudicato il quarto posto al concorso internazionale “In coro… per un sogno” tenutosi a Busca nei giorni 16 e 17 maggio 2011.

E’ autore della raccolta pianistica Il bianco e il nero. (Edizioni musicali Eufonia) All’ attività di docente, compositore ed arrangiatore, affianca quella di direttore della Filarmonica Candiolese “Antonio Vivaldi”, formazione con la quale tiene concerti in Italia ed all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.