Pubblicato il

Pasquale Presti

Pasquale Presti

Nato a Motta d’Affermo (Messina) 08 Settembre 1954, diplomato in trombone presso il Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca”, ha svolto attività di trombonista e di flicorno tenore solista nelle più prestigiose bande della Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Abruzzo e Sicilia.

Ha studiato strumentazione per banda, armonia e composizione sotto la guida del M° V. Cecere .

Ha composto musica per banda ed ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento per direttore di banda ed orchestra di fiati, fin dal 1994, avvalendosi di illustri maestri di fama mondiale come Thomas Briccetti, Fulvio Creux, Daniele Carnevali, Steven Mead (Eufonista di fama modiale).

Ha diretto dal 1991 al 1993 la Banda di Monforte S.G. (Me), con la quale nel 1993 partecipa al 2° concorso bandistico internazionale ”Flicorno d’Oro” a Riva del Garda (Trento), meritando il punteggio di 75 su cento.

Dal 1994 al 2003, è Maestro direttore della banda musicale “Città di Spadafora” (Me), con la quale riscuote numerosi apprezzamenti, specie ai Concorsi Nazionale Bandistici

  • “A.M.A. Calabria” Maggio 1998, 3^ categoria 2° posto;
  • “A.M.A. Calabria” Maggio 1999 2^ categoria, 2° posto (1° posto non assegnato);
  • “A.M.A. Calabria” Maggio 2000 1^ categoria, 2° posto.

Con lo stesso complesso bandistico, partecipa al grande raduno (120 Bande) a Roma, in presenza del Santo Padre, in occasione del Giubileo 2000.

Dal 2002 è presidente e maestro direttore della banda musicale “Città di Motta D’Affermo” con la quale partecipa al concorso nazionale,del 29 Agosto 2004 a Canicattini Bagni SR, meritando il 2° premio e primo premio sfilata.

Dal 1998 collabora con alcune case editrice italiane, come compositore, trascrittore ed elaboratore di musica originale per banda, antica e contemporanea.

Dal 2005 al 2009 è stato docente presso la scuola civica di musica del Consorzio “Valle dell’Halaesa di Pettineo (Me).

Ha prestato servizio in Polizia di Stato, congedandosi nel 1998.

Ha frequentato corsi per la scrittura musicale al computer presso la MIDI Music di Torino, perfezionandosi all’uso del software di notazione musicale “FINALE”

Continua sempre gli studi aggiornandosi continuamente nel campo della didattica musicale moderna, frequentando seminari e corsi di perfezionamento avanzati per direttori di orchestre di fiati.

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Davide Pedrazzini

 Davide Pedrazzini

Davide Pedrazzini, nato a Lodi nel 1981, si è avvicinato alla musica all’età di 11 anni studiando inizialmente saxofono e in seguito clarinetto con il M° Mario Vitale. Terminati gli studi liceali ha intrapreso lo studio della composizione con il M° Giorgio Tedde diplomandosi in Strumentazione per Banda al Conservatorio “A. Boito” di Parma e in Composizione al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.

Nel luglio 2007 ha vinto, con il brano Little Suite for Young Band, il 3° premio con pubblicazione, cat. B (primo non assegnato), al 7° Concorso Nazionale di Composizione Originale per Banda “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (Sa).

Nell’ottobre 2005 una sua composizione, Canto per la terra, è stata eseguita all’interno del PROGETTO MUSICA (Federazione CEMAT) presso il Goethe-Institut di Roma. La stessa opera, successivamente eseguita anche all’interno della “Settimana di Bioarchitettura” (Modena), è risultata vincitrice del 2° premio al Concorso di Composizione “Arturo Toscanini” indetto dall’omonima fondazione presso il Conservatorio di Piacenza.

Ha vinto nel 2003 il 1° premio al Concorso Nazionale di Composizione “Musica e Fiaba” – Città di Sarzana. L’opera vincitrice, Il tamburino magico, è stata incisa, pubblicata (Ed. Allemanda) e successivamente richiesta dal Conservatorio di Monopoli che ne ha curato l’esecuzione all’interno di una rassegna musicale nel 2004.

Ha curato la revisione e la riduzione per pianoforte del Concerto per Clarinetto e Orchestra di Ernesto Cavallini, pubblicato dalle Edizioni Eufonia e inciso in prima assoluta dal clarinettista Wenzel Fuchs con l’Orchestra da Camera “A. Vivaldi” di Valle Camonica.

Come compositore e arrangiatore è attivo principalmente nel campo bandistico collaborando con alcune case editrici tra cui le Edizioni Musicali Eufonia con la quale ha pubblicato numerosi lavori, alcuni dei quali già eseguiti da formazioni bandistiche di grande rilievo come il Complesso Filarmonico Lombardol’Orchestra di Fiati di Soncino, oltre a formazioni orchestrali come l’Orchestra da Camera “A. Vivaldi” di Valle Camonica.

Dirige cori di voci bianche e si occupa di propedeutica musicale per bambini, sia di età scolare che prescolare, utilizzando la metodologia Goitre del “Cantar leggendo”.
È docente di Teoria e Solfeggio, Pianoforte, Propedeutica musicale e Canto Corale presso la Scuola di Musica “C. Monteverdi” di Crema.

COMPOSIZIONI

 

 

 

Pubblicato il

Salvatore Schembari

Salvatore Schembari

Diplomato in clarinetto, direzione d’orchestra e composizione, si è laureato rispettivamente presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania, il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone, sempre con il massimo dei voti e la lode .

Si è anche diplomato presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, dove ha studiato col M.° Giuseppe Garbarino.

Come clarinettista ha suonato presso varie orchestre e teatri: Teatro Massimo di Catania, Teatro San Carlo di Napoli, Parco della Musica di Roma, Orchestra Nazionale Ucraina, Orchestra Sinfonica di Savona, etc..

Ha al suo attivo molte pubblicazioni, con le più importanti case editrici nazionali, fra le quali spiccano i libri sul clarinetto e i brani originali per banda.

Ha effettuato registrazioni per la R.A.I. e tenuto tournee in Italia, Spagna, Svezia, Germania , U.S.A. e Argentina.

Come compositore ha scritto centinaia di brani di vario genere (dall’opera lirica a brani da camera) e come direttore d’orchestra ha diretto Concerti sinfonici ed Opere liriche.

Nel 2007 la Banda Nazionale della Polizia Penitenziaria ha eseguito il suo poema sinfonico S.P.Q.R. in un concerto al Colosseo, nello stesso anno ha ottenuto l’idoneità come orchestrale presso l’ente lirico Arena di Verona.

Nel 2010 ha ottenuto l’idoneità al concorso come primo clarinetto della Banda Nazionale dell’Arma dei Carabinieri di Roma, mentre nel 2011 ha vinto il concorso come primo clarinetto della Banda Nazionale dell’Esercito Italiano di Roma che ha anche diretto in più occasioni.

Recentemente gli è stato commissionato un brano per due flauti e pianoforte da eseguire in prima assoluta presso la Carnegie Hall di New York dalla Alexander & Buono Foundation.

 

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Giancarlo Facchinetti

Giancarlo Facchinetti

 

Diplomato in composizione, pianoforte, direzione d’orchestra, musica corale e direzione di coro, è stato allievo di Ada Carati, Marcello Abbado, Franco Margola, Bruno Bettinelli, Antonino Votto, Amerigo Bortone e Guido Farina. Ha insegnato nei Conservatori di Parma, Verona, Bolzano e Brescia dove ha diretto il Conservatorio dal 1979 al 1981. E’ autore di musiche sinfoniche e cameristiche eseguite in tutta Europa ed in numerosi festivals internazionali.

 

COMPOSIZIONI

 

Pubblicato il

Marco Tamanini

Marco Tamanini

Marco Tamanini, (Verona Italy, 1954). Diplomato in Composizione – Strumentazione per banda – Musica corale presso il Conservatorio di Verona ed in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Pesaro.
Sue musiche per banda e da camera sono state premiate e segnalate in vari Concorsi nazionali ed internazionali e stampate da case editrici italiane ed olandesi.
Ha frequentato Corsi di perfezionamento con Ton Koopman (organo) Francesco Valdambrini e Charles Guinovart (analisi musicale), Jordi Casas e Peter Eidenbenz (direzione di Coro), Sandor Veress (allievo di Zoltan Kodaly) (composizione) ed Alceo Galliera (direzione d’orchestra). 

Terminati gli studi Accademici, nel 1989 ha vinto il 1° posto assoluto nella graduatoria del Concorso Nazionale per il ruolo di Direttore della Banda musicale della Polizia di Stato a Roma ed ha quindi ricoperto l’incarico di Direttore titolare della Banda musicale della Polizia di Stato con sede a Roma per tre anni dal 1990 al 1993.
Successivamente, è stato chiamato quale Direttore ospite in parecchie stagioni artistiche della Civica Orchestra di Fiati dei Comuni di Padova e di Milano. 

Ha fondato, e ne è il Direttore artistico, del gruppo da Camera di fiati “Nuova Ricerca Contemporanea” con sede a Verona, con il quale sono stati affrontati, in performance sul territorio nazionale, repertori originali di musica da camera per fiati prevalentemente del ‘900  con organico dal trio al decimino. 

Nell’attività didattica quale docente di Strumentazione per Banda presso alcuni Conservatori ha fondato e diretto le Bande musicali dei Conservatori di Bari e di Parma.

Dopo aver superato nel 1994 il Concorso nazionale per titoli ed esami per l’immissione in ruolo nei Conservatori per la materia di “Musica di insieme per strumenti a fiato” posizionandosi al 1° posto nella rispettiva graduatoria nazionale, ha ricoperto dallo stesso anno al 2006 la cattedra di Docente titolare di Musica di insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano presso il quale ha fondato ed è stato Direttore Principale dell’ Orchestra di fiati dell’ Istituto: presso lo stesso Conservatorio, per il Triennio sperimentale è stato chiamato dal Consiglio Accademico a ricoprire  la Cattedra di Docente della materia di Direzione di Banda.
Attualmente è Docente titolare di Musica di insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento dove collabora con la Cattedra di Strumentazione per Banda del m° Daniele Carnevali per la Disciplina di Direzione di Banda nel Triennio e nel Biennio sperimentale.
E’ stato membro del Comitato artistico della WASBE sezione italiana per la stesura delle liste di brani originali per banda divisi in categorie.
E’ Presidente dell’ AMBAC, Associazione regionale di Bande musicali del Veneto (Italia), con cui organizza Convegni, Corsi e Stages su problemi bandistici, per la Didattica bandistica di fiati e percussioni e per Direttori di Banda musicale, promuovendo anche Concorsi di esecuzione bandistica. Nel 1981 si è laureato in Lettere presso l’Università degli studi di Padova.

COMPOSIZIONI

 

 

Pubblicato il

Silvio Franchino

Silvio Franchino

 

Nato a Rivoli (TO) l’08 Febbraio 1973, ha conseguito gli studi di grafico pubblicitario presso l’Istituto Albe Steiner di Torino.

Ha iniziato gli studi di pianoforte come autodidatta da bambino e all’età di 14 anni si iscrive presso un Istituto musicale di Alpignano (TO) praticando gli studi di

solfeggio e teoria musicale con il Prof. Cabodi Gualtiero e lo studio del flicorno baritono conseguendone il diploma regionale con votazione finale di 8/10.

Ha studiato  armonia e composizione con il Prof. Luigi Canestro; strumentazione per banda con Massimo Sanfilippo e Luigi Peira. Strumentazione per banda con

il M. Alessandro Satanassi,  pianoforte complementare e lettura della partitura con il prof. Bosio.

Ha preso parte a diverse manifestazioni di concorsi bandistici con varie e prestigiose bande musicali  ed ha collaborato con l’orchestra e coro “Musica Nuova” di

Vaie (TO). Tuttora è socio aggregato della Banda della Polizia Municipale di Torino diretta dal Prof. Flavio Bar, ed è stato Vicedirettore della Filarmonica

Pianezzese.   E’ vicedirettore della Filarmonica Alpignanese per la quale ha composto diversi arrangiamenti di colonne sonore e di recente ha scritto marcia

caratteristica in onore della festa del Palio per il Comune di  Alpignano (TO).

Grande appassionato di colonne sonore e sigle delle anime giapponesi anni ’80, si diverte a strumentare queste perle del passato in musica per banda.

 

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Ilio Volante

Ilio Volante

Nato il 15 Maggio 1964, ha iniziato gli studi di sassofono da adolescente mostrando fin da subito una particolare inclinazione verso la composizione e lo studio della musica Jazz.

All’età di 18 anni entrava a far parte della Banda Nazionale dell’Esercito in Roma, dove vi rimaneva per 10 anni sotto la direzione del Maestro Marino BARTOLONI.

Successivamente, ha fatto parte della Banda dei Granatieri di Sardegna (Roma) e dell’Orchestra Jazz della NATO (Shape International Band) di stanza in Mons (BELGIO), ricoprendo presso quest’ultima, per oltre tre anni, la parte di 1° Sax Tenore contribuendo fattivamente agli arrangiamenti originali affiancando il Maestro Allen WITTIG.

Al suo attivo ha più di 300 brani per le più svariate formazioni musicali. A partire dalle Marching/Symphonic/Big Band fino ad arrivare  alle Orchestre Sinfoniche e formazioni ridotte quali Decimini/Quintetti/Trii ecc.

 

COMPOSIZIONI

 

 

Pubblicato il

Nicolo Gulli

Nicolò Gullì

Nato a Messina nel 1955, ha intrapreso nella stessa città natale gli studi universitari e musicali. Conseguita la laurea in filosofia e il diploma in flauto presso il Conservatorio di Musica “A. Corelli”, ha tenuto numerosi concerti come solista e in varie formazioni.

Dopo il diploma in strumentazione per banda, ottenuto nel 1989 sotto la guida del M° Salvatore Chillemi, presso il Conservatorio di musica “G. Rossini” di Pesaro, ha perfezionato lo studio della composizione e della direzione con maestri di fama internazionale.

Studioso di etnomusicologia e didattica della musica ha collaborato a parecchie ricerche e partecipato come relatore a diversi seminari di studio.

Per conto dell’A.N.B.I.M.A. (Associazione Nazionale Bande Musicali Autonome), tiene periodicamente conferenze e corsi di aggiornamento per Direttori di Banda.

Ha  al suo attivo diverse pubblicazioni e la collaborazione con parecchie testate giornalistiche.

Per quanto riguarda la produzione musicale, pur spaziando in diversi campi, è principalmente rivolta al mondo bandistico a cui ha dedicato parecchie trascrizioni e numerosi lavori originali.

Ha vinto diversi Concorsi di composizione, tra i quali vanno ricordati:

1. “I concorso nazionale di composizione originale per Banda e Coro” organizzato dall’A.N.B.I.M.A. nazionale; primo premio assoluto con la

composizione “Preghiera indiana”(1998)

2 “Concorso internazionale di composizione originale per banda di Corciano (PG)” XX edizione; terzo premio con la composizione “Rondeau” (1999)

3. “V concorso di composizione per banda – P. Pernice –”; menzione speciale (1996).

Sue composizioni sono state diffuse da Radio RAI.

Attualmente è direttore della “Banda musicale di Salice -ME-” e Bibliotecario presso il Conservatorio di Musica “A. Corelli” di Messina.

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Fabio Banchio

 Fabio Banchio

Laureatosi in Storia della Musica Moderna e Contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università di Torino, si è in seguito diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino in Pianoforte, Composizione e Strumentazione per Banda.

Allievo di Irene Rista (1986-1993), Felice Quaranta (1985-87), Riccardo Piacentini (1993-2001) e Sandro Satanassi (2004-5), ha inoltre seguito corsi e seminari con Franco Oppo (CRIM,1996), Riccardo Piacentini (Seminario Musicale Internazionale di Vasto, 1997), Lorenzo Della Fonte ed Eugene Migliaro Corporon (Cremona, 2002-3), Y. M. Kinoshita (Mondovì, 2010).

La sua tesi di laurea, dal titolo L’eredità pianistica di Niccolò Paganini, è entrata a far parte della prestigiosa Indiana University Libraries.

In occasione della prima italiana del dramma spirituale di Riccardo Piacentini Mal’akhim, ha collaborato con la Rive-Gauche Concerti, il Teatro Regio di Torino e la RAI- Radio 3. Dal 2000 al 2003 ha diretto – partecipando tra l’altro alle adunate nazionali di Brescia, Genova, Catania ed Aosta – la Banda ANA di Pinerolo. Nel 2002 ha costituito, in collaborazione con il M° Elisabetta Giai (violino), il duo “Antonio Vivaldi”, formazione con la quale si è esibito presso dimore storiche quali il Castello di Mercenasco, Villa Bodo, Villa Sassi, Villa Doria, Villa Somis, Villa Conforti…
Come pianista ha suonato nell’allestimento del musical dei Pooh Pinocchio realizzato dalla Scuola d’Arte e Spettacolo “Musicanta” e, in occasione delle Olimpiadi di Torino, per il CIO e la Mercedes-Benz.
Come compositore, arrangiatore e programmatore, ha collaborato con affermate case editrici di musica da ballo quali Galletti-Boston, Saar, Balla con Noi, DiscoTop, Sandrinita, Akumal e La Nuova Edizione.
In qualità di arrangiatore ha inoltre curato: la versione per coro e banda dell’Inno Olimpico eseguita a Pinerolo (To) in occasione della presentazione delle Olimpiadi di Torino del 2006, la versione strumentale – con la tromba solista del M° Emilio Soana – del successo internazionale Sierra Madre, le musiche per alcune scene del film di Carlo Mazzacurati La giusta distanza e diverse elaborazioni per il sestetto vocale “Sei Sottochiave”, il coro del 3° Reggimento Alpini “Bric Boucie” ed il quintetto vocale “Comedaccordo”, formazione che si è recentemente aggiudicata il secondo posto al “Solevoci International Contest” 2010 di Varese.
Nel 2008 ha formato con il M° Guido Neri (viola) il duo “Non solo Classica”, oggi divenuto il duo ufficiale dell’Associazione Piemontesi nel Mondo.
Nel 2009, in occasione del 160° anniversario della morte del Re Carlo Alberto di Savoia, su invito del Comune di Carignano (To), ha strumentato e diretto la versione per banda della Fanfara e Marcia Reale di Ordinanza dell’Esercito Italiano del Gabetti.

 

In coppia con il M° Guido Neri si è recentemente esibito a Roma alla presenza del Nunzio apostolico del Vaticano mons. Giuseppe Bertello e presso il Musicum Akademiska Kapellet ed il Studieförbundet Vuxenskoland di Uppsala. Ha tenuto recital in Italia e, su invito della Società “Dante Alighieri”, dell’Universal Peace Federation e dell’Associazione “Caravaggio” di Stoccolma, all’estero.

Nel 2009, in occasione del 20° anno del gemellaggio di San Pietro Val Lemina (To) con Cordoba, ha ricevuto, su segnalazione del Presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo Gr. Uff. Michele Colombino, l’attestato di benemerenza per “la documentata attività promozionale svolta in favore del Piemonte, della sua gente, delle sue tradizioni, della sua cultura, in Patria e nel mondo”.

Collabora con la fondazione Rotary International ed i Lions Clubs International. In occasione del concerto tenutosi nel marzo 2010 presso l’Auditorium della Fondazione Ferrero di Alba per il bicentenario della nazione Argentina, ha arrangiato per banda, su commissione della Filarmonica Pinerolese di Frossasco, i brani della tradizione popolare piemontese di lontana e recente memoria ed i canti che hanno accompagnato la storia dell’emigrazione. E’ co-direttore, con il M° Elisabetta Giai, del coro della scuola primaria dell’Istituto “Maria Immacolata” di Pinerolo “Piccoli Cantori padre Médaille”, formazione con cui ha recentemente vinto il concorso promosso dall’AIMC e dal Centro Giovani Diocesano di Pinerolo ed il festival “Voci in coro” organizzato dalla città di Torino con la collaborazione dell’ITER Con la canzone “Una fata di bontà” – musica di Fabio Banchio, testo di Mario Scrivano – il coro si è aggiudicato il quarto posto al concorso internazionale “In coro… per un sogno” tenutosi a Busca nei giorni 16 e 17 maggio 2011.

E’ autore della raccolta pianistica Il bianco e il nero. (Edizioni musicali Eufonia) All’ attività di docente, compositore ed arrangiatore, affianca quella di direttore della Filarmonica Candiolese “Antonio Vivaldi”, formazione con la quale tiene concerti in Italia ed all’estero.

Pubblicato il

Giuseppe Lotario

 Giuseppe Lotario  

Giuseppe Lotario è nato ad Assoro (EN) nel 1948. Fin da piccolissimo ha mostrato spiccato interesse per la musica con particolare tendenza per quella bandistica. Ha

studiato clarinetto ed ha esordito prima con la civica banda di Assoro  e poi ha fatto parte di diverse formazioni bandistiche siciliane. Negli anni 1968 e 1969 ha fatto parte

della Banda dell’Esercito, diretta dal M° Amleto Lacerenza, prima suonando il clarinetto, successivamente, il sax tenore.

Nel 1981 ha conseguito il diploma in Strumentazione per banda presso il conservatorio di musica “ V. Bellini” di Palermo e sempre a Palermo ha studiato composizione con il maestro Eliodoro Sollima.

Alla fine del 1969 ha assunto la direzione della civica banda “Città di Assoro” fino al 1984. A partire dal 1974 fino al 1978, la banda (tutti gli anni) si è classificata al secondo

posto nei concorsi indetti  dall’Ente Provinciale per il Turismo di Caltanissetta. Lo stesso risultato lo ha ottenuto anche nel 1980.

L’obiettivo di raggiungere il primo posto è stato centrato negli anni ’81 e ’82. La banda è stata premiata con la medaglia d’oro in quanto vincitrice dei due concorsi indetti dallo

stesso Ente Provinciale.

Negli anni 1982 – 1983 e parte del 1984 è stato docente di educazione musicale presso la scuola media inferiore e presso l’Istituto Magistrale.

Nell’ottobre 1984, previo concorso, assume l’incarico quale Direttore della scuola di musica e dell’annesso complesso bandistico municipale di Mistretta (ME) che lascia neldicembre 1988 per assumere, dopo avere espletato il concorso nel gennaio 1989, la direzione della banda municipale di Enna con annessa scuola musicale “F. P. Neglia fino a tutto il 2006.

Nel 1987 ha vinto il 12° concorso nazionale di composizione per banda “Città di Lettomanoppello” (PE)con la marcia sinfonica “La Pugliese”.

Nel 1988 il Comune di Assoro gli conferisce un Encomio Ufficiale con la motivazione riguardante l’attività artistica.

Nel 1988 ha vinto il 13° concorso nazionale di composizione per banda “Città di Lettomanoppello” (PE) con la marcia sinfonica “ L’Abruzzese”.

Nel 1999 si è classificato 4°al 14°concorso Nazionale di composizione per banda  “Città di Lettomanoppello” (PE) con La Laziale”.

Nel 2004 ha vinto il 4° concorso nazionale di composizione per banda “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA) con il brano originale da concerto “Sculture Sonore”.

Nel 2004 si è classificato 3° al concorso indetto dalla Facoltà di Scienze Motorie dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo” per la composizione di un brano musicale nell’ambito del Progetto Europeo “Educazione e Sport: Valori senza Frontiere” con “Euro sport”.

Quale compositore ha al suo attivo più di 120 lavori: Nr. 43 marce militari e brillanti; Nr. 16 marce sinfoniche; Nr. 23composizioni originali da concerto; Nr. 28 trascrizioni ed

elaborazioni; Nr. 19 composizioni divisi in marce funebri – inni ed organico variabile i quali, in maggior parte edite dalle edizioni musicali “Eufonia”, dalle edizioni musicali “Santabarbara” e dalle edizioni musicali “Ludo”.

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Sebastiano Grasso

Sebastiano Grasso

Sebastiano Grasso nasce ad Acireale (CT) il 01-11-1954, si accosta alla musica agli inizi degli anni ‘70 studiando pianoforte, però da subito manifesta interesse per la composizione scrivendo canzoni di musica pop, folk ed altro. Diversi suoi brani vengono incisi e trovano un favorevole apprezzamento nel pubblico. Conseguito il compimento inferiore di pianoforte inizia gli studi di composizione diplomandosi dapprima in Strumentazione per Banda e in seguito in Musica Corale e Direzione di Coro e consegue il compimento medio di composizione. Ha frequentato corsi di composizione e direzione di banda con Daniele Carnevali, Lorenzo Della Fonte, Eugene Migliaro Corporon e Jacob De Haan. Nel 2007 si laurea in Composizione e Direzione Orchestra Fiati e nel 2009 in Composizione e Direzione di Coro. Da alcuni si è affacciato nel panorama compositivo di musica originale per orchestra di fiati riscuotendo apprezzabili consensi.

 

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Giancarlo Aleppo

  Giancarlo Aleppo

Milanese di nascita, ha studiato pianoforte, canto corale, strumentazione per banda, composizione e direzione d’orchestra, diplomandosi al Conservatorio di Milano in Musica

Corale e direzione di Coro; al Conservatorio d’Alessandria in Strumentazione per Banda ; al Conservatorio di Torino in Composizione.

Direttore di importanti complessi cameristici, orchestrali e bandistici, nazionali ed esteri, si è particolarmente distinto nella direzione di opere liriche e concerti, con particolare riguardo nella preparazione e accompagnamento di solisti e cantanti e strumentisti di fama internazionale.

 

Esperienza pluridecennale di Commissario in Concorsi Nazionali ed Internazionali di Composizione, Esecuzione e Direzione, dove viene chiamato spesso a svolgere le funzioni di Presidente.

Svolge un’intensa attività di didatta(docente di numerosi Corsi per Maestri Direttori svolti su tutto il territorio nazionale); Conferenziere(partecipa a molteplici Seminari di studio su Direzione, Composizione, Strumentazione, etc..); Compositore(vincitore di concorsi nazionali ed internazionali).

Le sue composizioni, edite dalle migliori case editrici italiane ed estere, pur manifestando spiccate tendenze al superamento della tonalità e della forma, rimangono inequivocabilmente ancorate alla memoria della cultura musicale italiana.

         COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Franco Benzi

 Franco Benzi

Inizia gli studi musicali sotto la valida guida del M° Domenico Fantini.

Frequenta il Conservatorio di Parma, diplomandosi in Flauto e successivamente il conservatorio di Verona, approfondendo lo studio della composizione.

Presso il Teatro Comunale di Bologna partecipa ai corsi di perfezionamento per direttori d’orchestra coi maestri Sergiu Celibidache e Karl Heinz Stockhausen.

Frequenta seminari di pedagogia ed estetica musicale dell’università Ujep di Brno (Cecoslovacchia).

Ha vinto Concorsi internazionali di composizione, ed ha partecipato in giurie di Competizioni Bandistiche in Italia, Austria, Belgio.

Attualmente si dedica alla scrittura  musicale, prediligendo i generi: didattico, cameristico e symphonic band.

COMPOSIZIONI

 

Pubblicato il

Claudio Mandonico

Claudio Mandonico

È cresciuto musicalmente nel Centro Giovanile di Educazione Musicale “Gioietta Paoli Padova” sotto la guida del maestro Giovanni Ligasacchi, intraprendendo lo studio di diversi strumenti musicali.

La sua attività di compositore si è sviluppata fin dai primi anni dello studio della musica: all’inizio in forma autodidattica e conseguentemente attraverso lo studio nel Conservatorio di Brescia con Giancarlo Facchinetti. Dal suo approccio poliedrico all’esperienza musicale si sviluppa un linguaggio particolare, che non disdegna nessun stile storico ne la musica leggera, riscontrabile anche nei suoi lavori dedicati alle formazioni ed ai generi musicali più ampi: dalle opere didattiche per bambini, ai brani per orchestra d’archi, banda, orchestra a plettro, coro, Big Band e altre formazioni strumentali particolari. Ha collaborato con numerosi gruppi musicali come sassofonista, clarinettista, pianista e compositore (“Banda Cittadina di Brescia”, “East Side Big Band”, Gruppo da camera “Caronte” , C.U.T dell’Università di Brescia).

Fondatore del gruppo di musica antica “Paride e Bernardi Dusi”, nel quale suona il cornetto, il flauto e il cembalo, ha frequentato diversi corsi di perfezionamento (cornetto con Armando Fiabane, basso continuo con Walter Kolneder, storia della musica con Franco Piperno, prassi della musica antica con Bruce Dickey) intraprendendo contemporaneamente lo studio del contrabbasso nel conservatorio cittadino. Attualmente insegna Analisi della partitura al corso per direttori di banda organizzato dall’A.B.B.M. al conservatorio di Bergamo, al corso per strumentisti e direttori di Ripatransone. Dal 1976 al 1985 ha ricoperto il ruolo di contrabassista nell’Orchestra “Città di Brescia” di cui ha preso stabilmente la direzione dal 1986 ad oggi.

Le sue composizioni riflettono la molteplicità delle esperienze come polistrumentista in vari gruppi strumentali: Banda Cittadina di Brescia (saxofono e clarinetto), Orchestra di mandolini e chitarre “Città di Brescia” (C.Basso e mandola), Gruppo di Strumenti Antichi “P.B.Dusi” (cornetto, flauto diritto, cembalo) “East Side” Jazz Band (pianoforte e saxofono). In esse troviamo un continuo intreccio tra stili apparentemente lontani tra loro ed alla base delle sua costruzione musicale c’è la chiara volontà di creare nuovi collegamenti utilizzando regole già definite. In questa esperienza di compositore Claudio Mandonico riversa tutto quel patrimonio di conoscenza vissuta in stretto rapporto con i destinatari dei suoi brani.

COMPOSIZIONI

 

 

Pubblicato il

Antonio Barbagallo

Antonio Barbagallo

Il Maestro Capitano di Fregata Antonio BARBAGALLO è nato a Catania il 04 settembre 1968 e si è diplomato in “Composizione”, “Pianoforte”, “Strumentazione per Banda”, “Musica Corale e Direzione di Coro”.
Ha conseguito inoltre il Diploma Accademico di II livello in “Direzione e Strumentazione per Banda” presso il Conservatorio S. Cecilia in Roma.

Ha studiato Organo e Composizione organistica e ha frequentato il corso di perfezionamento in “Direzione, Strumentazione e Composizione per Banda”, istituito dall’Accademia Nazionale di S.Cecilia in Roma (1999).
Ha seguito inoltre, vari corsi di perfezionamento in Direzione d’Orchestra, Direzione di Banda, Direzione di Coro, Composizione, Analisi e Musica da Camera, tenuti da maestri di livello nazionale ed internazionale, conseguendo nel 1998, al corso triennale istituito dall’Accademia Musicale di Pescara, il diploma di alto perfezionamento in “Direzione di Banda”.
Nell’anno accademico 1998/99 e all’inizio dell’a.a. 1999/2000, è stato docente di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino. Nell’anno accademico 1999/2000 è stato docente di Teoria e Solfeggio presso l’Istituto Musicale “G. Navarra” di Gela (CL).
Autore e trascrittore di materiale didattico e di composizioni per coro, gruppi da camera, banda, orchestra (pubblicati da case editrici), ha collaborato, nel campo della musicologia bandistica, con le riviste “Strumenti e Musica” e “Risveglio Musicale”. Membro di commissione in numerosi concorsi nazionali, svolge inoltre attività didattica nel campo bandistico, tenendo corsi e convegni sulla direzione, storia e analisi del repertorio.
Parallelamente all’attività bandistica, ha sempre operato nel campo della musica vocale polifonica dirigendo l’Associazione “Orizzonti Musicali” – Schola Cantorum “Maria SS. del Rosario” di Fleri (Catania) dal 1991 al 2000 con un’intensa attività concertistica e la produzione di materiale discografico.
Attualmente dirige anche il Coro Polifonico SANTAROSA (Roma).
Ha diretto la Banda Nazionale dei Vigili del Fuoco dal 1996 al 2000; nell’ottobre dello stesso anno, ha vinto il concorso per Maestro Direttore della Banda Musicale della Marina Militare Italiana, con la quale svolge un’intensa attività concertistica sia in Italia (Teatro di S.Carlo, Auditorium Parco della Musica etc.) che all’estero (Svezia, Spagna, Belgio, Nuova Zelanda, Egitto, Stati Uniti).

Pubblicato il

Antonella Bona

Antonella Bona

Nata ad Augusta (SR) nel 1967, ha studiato pianoforte a Napoli col M° Massimo Bertucci, avviandosi agli studi di Armonia e Contrappunto col M° Giovanni Ferrauto. Successivamente si è dedicata allo studio della “Strumentazione per Banda” col M° Fulvio Creux e della “Musica corale e Direzione di coro” col M° Antonella Mazzarulli, conseguendo i rispettivi diplomi presso i Conservatori de L’Aquila e di Bari.

Particolarmente interessata a questi settori del mondo musicale, ha fondato nel 1996 la Corale “E.R. D’Astorga” e, nel 1999, l’Orchestra di Fiati “I Filarmonici di Augusta”, complessi con i quali ha svolto attività fino al 2002.

Ha seguito corsi di “Direzione di banda” con rinomati maestri quali l’olandese Jan van De Meij, gli americani Thomas Briccetti e Thomas Fraschillo e gli italiani Daniele Carnevali ed Angelo Bolciaghi. Nel 2002 ha conseguito presso la Scuola Superiore di Musica “Accademia Musicale Pescarese” il diploma del Corso di Perfezionamento in “Direzione di Banda” sotto la guida del M° Fulvio Creux.

Ha scritto articoli per numerose riviste musicali ed è autore di composizioni e trascrizioni, pubblicate dalle edizioni musicali Santabarbara, Ludo, Eufonia e Scomegna. Alcune tra queste sono state eseguite, tra l’altro, dai “Fiati del Teatro dell’Opera di Roma” su RadioTre, dalle bande della Marina Militare e dell’Esercito (presso l’auditorium dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro dell’Opera di Roma, l’auditorium “ Parco della Musica” in Roma, il Quirinale), dai “Tara Winds” di Atlanta e dal Symphonic Wind Ensemble della Georgia Southern  University; molti suoi arrangiamenti sono stati inseriti nel repertorio di Steven Mead, che li ha incisi sul cd “Bella Italia” (2004) in collaborazione con la Banda dell’Esercito Italiano; altre sue composizioni per strumento solista sono state inserite nel programma d’esame in concorsi ministeriali.

La sua esperienza in campo direttoriale l’ha vista, come direttore ospite, sul podio di numerosi complessi, tra i quali il Corpo Musicale “C. Cusopoli” di Monterubbiano, il Gran Concerto Bandistico “Città di Noci”, l’Orchestra di Fiati del Cilento “Giubileo 2000”, la Banda Musicale “Città di Cave”, il Didacus Wind Ensemble e l’Orchestra di Fiati dell’ “Unione Musicale Ciociara”; alla guida di questo complesso ha diretto tra l’altro il Concerto di Gala conclusivo del V° Concorso Nazionale per Bande “La bacchetta d’oro” (2001), durante il quale ha collaborato col solista di Euphonium di fama mondiale Steven Mead. Nel febbraio 2001 ha partecipato, negli USA, al “Conductors Workshop”, dirigendo la Symphonic Band della University of the Southern Mississippi. Nella stagione 2003 è stata Maestro Direttore del “Gran Concerto Bandistico Città di Fisciano”, col quale ha tenuto oltre 40 concerti in tutto il sud Italia. Nel 2004 ha collaborato con i “Tara Winds” di Atlanta (ricevendo la nomina a “Guest conductor”), ha curato la preparazione ed è stata Direttore ospite dell’ Orchestra di Fiati del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. Nel 2005, in occasione del “All – South Honor Bands and the Southern Instrumental Conductors Conference”, ha diretto la Concert Band, la Symphonic Band ed il Wind Ensemble della University of the Southern Mississippi e, durante la loro tournée italiana, i “Tara Winds” di Atlanta.

In campo teatrale ha lavorato presso il Teatro Argentina di Roma, collaborando nel 2001 alla realizzazione del “Don Giovanni” di Mozart (con Renato Bruson e Claudio Scimone) e, nel 2003, a quella di “Candide” di Leonard Bernstein, in coproduzione con la fondazione Bernstein di Los Angeles e con la regia di Enrico Castiglione.

COMPOSIZIONI

 

 

 

Pubblicato il

Michele Mangani

Michele Mangani

Nato a Urbino, si è diplomato presso il Conservatorio “Gioachino Rossini” di Pesaro in CLARINETTO nel 1984, STRUMENTAZIONE PER BANDA nel 1987, COMPOSIZIONE nel 1990, DIREZIONE D’ORCHESTRA nel 1992, e presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna in MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO nel 1988.

Nell’anno 1995/96 ha seguito il corso internazionale di perfezionamento in Direzione d’orchestra con il Maestro G. Dimitrov tenutosi nella Repubblica di San Marino. Ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana in qualità di 1° Clarinetto negli anni 1985 e 1989 e ha fatto parte del gruppo “Assieme en plein air” esibendosi come esecutore del Corno di Bassetto.
Ha svolto e svolge tuttora attività concertistica in varie formazioni di musica da camera (duo, trio, quartetto e quintetto).
Nel 1985 ha iniziato l’attività di Direttore svolgendo questo incarico in diverse città della provincia di Pesaro e Urbino, tra le quali l’Orchestra di strumenti a fiato della Cappella Musicale del SS. Sacramento di Urbino e il Corpo Bandistico di Candelara (Pesaro) che dirige tutt’ora.
Ha diretto vari gruppi cameristici sia a fiato sia ad arco, tra cui l’Ensemble di fiati della Cappella Musicale del SS.Sacramento di Urbino e l’Ensemble Colonne d’Armonie, l’Orchestra dell’Accademia Filarmonica Urbinate e l’Orchestra Sinfonica Pesarese.
Nel 1993 è risultato secondo classificato al Concorso a cattedre nazionale nei Conservatori Statali di Musica.
Nel 1996 ha vinto il Concorso Nazionale per Maestro Direttore della Banda Nazionale dell’Esercito Italiano.
Ha partecipato come collaboratore del M° Lorenzo Della Fonte, al corso per Direttori di Banda della “Giovanile Orchestra di Fiati” organizzato dal Fondo Sociale Europeo, tenutosi a Ripatransone negli anni 1998/1999/2000. Nel settembre 2001 e 2002 è stato invitato alla “Settimana di studio per direzione, esecuzione e cultura bandistica”, in qualità di docente collaboratore del M°Eugene Migliaro Corporon (Direttore del North Texas Wind Symphonic USA).
Nel gennaio 2002 ha collaborato come compositore con il Premio Nobel Dario Fo, nella stesura dei brani per le rappresentazioni teatrali dello Spettacolo Evento Itinerante, all’interno del Carnevale di Fano. Nel 1983 è stato premiato in occasione del 3° Concorso Nazionale di composizione “DIAPASON D’ARGENTO”- Fiera Millenaria di Gonzaga (MN). Nel 1988 è stato segnalato per la composizione del brano “Fantasia Marchigiana” al Concorso Nazionale per composizioni bandistiche e corali ispirate al folklore delle Marche.
Nel gennaio 2000 con il brano “Aubade” è stato premiato con pubblicazione al I Concorso Nazionale di composizioni originali per Banda organizzato dalla Fondazione Istituto Musicale della Valle d’Aosta.
Nell’aprile 2000 ha ricevuto la segnalazione con relativa pubblicazione al I Concorso Nazionale di Elaborazione Corale di un canto popolare valdostano.
Nel settembre 2001 ha ricevuto, con il brano “Irregular Suite”, il 3° premio con pubblicazione al 1° Concorso nazionale per composizioni bandistiche Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA). Nell’agosto 2002 ha vinto con il brano “Tre danze sinfoniche” il 1° premio al Concorso Nazionale di composizione per banda di Adro (BS). Nel giugno 2003 ha vinto con il brano “Contrasti” il 1° premio con pubblicazione al 3° Concorso nazionale per composizioni bandistiche “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA).
Nel giugno 2004 ha vinto con il brano “Core e Pluto” il 3° premio al 4° Concorso nazionale per composizioni bandistiche “Pellegrino Caso” di Vietri sul Mare (SA). Nel luglio 2004 ha vinto con il brano “Olympic Fanfare” il 1° premio al Concorso Europeo per l’ideazione di una composizione ispirata ai valori dell’educazione e dello sport indetto nell’ambito del progetto trasnazionale “Educazione e sport: valori senza frontiere”.
Nell’agosto 2005 ha vinto con la composizione “Friuli’s folk songs and dances” il 1° premio con pubblicazione al 1° Concorso Internazionale di composizione per banda su “Villotte Friulane” di Udine. Nell’agosto 2006 ha vinto con la composizione “Sardinia Rhapsody” il 2° premio nella cat. A (primo non assegnato) e con il brano “English Suite n.1” il 2° premio nella cat. B (primo non assegnato) al 1° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda città di Sinnai (CA).

Nel gennaio 2007 ha vinto con la composizione “Three Symphonic Pictures” il 2° premio nella Prima categoria (primo non assegnato) e con il brano “Dynamic Concert” il 2° premio nella Terza categoria al 1° Concorso Internazionale di Composizione per Banda “La prime Lûs” di Bertiolo (UD).

Nel luglio 2008 ha ricevuto la segnalazione per il brano “La montagna sacra” al 2° Concorso Internazionale di Composizioni originali per banda giovanile città di Sinnai (CA).

Nel marzo 2009 ha vinto il 1° premio con il brano “Centum March” al 1° Concorso Nazionale per la composizione di una marcia per banda, indetto dalla Banda F. Marchiori di Polpenazze del Garda (BS) in occasione delle celebrazioni per il Centenario di fondazione.

Il 30 maggio 2008 ha diretto l’Orchestra di fiati del Conservatorio “G. Rossini” nei giardini del Quirinale durante la celebrazione della Festa di Primavera dedicata all’Anno Internazionale del Pianeta Terra, alla presenza del capo di stato Giorgio Napolitano.

Nel maggio 2008 l’Istituto di Geologia dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, nell’ambito delle iniziative per celebrare l’International Year of Planet Earth (IYPE) proclamato dall’ONU per il 2008 e per celebrare il “Geology Day”, patrocinato dall’International Union of Geological Sciences e dall’Unesco, gli ha commissionato l’inno mondiale dei geologi “Fanfare and Theme for The Planet Earth”, eseguito in anteprima nel concerto del Quirinale. Come compositore, è autore di moltissimi brani per formazioni cameristiche dal duo al decimino e per coro, ma la sua più grande produzione la troviamo nella musica per banda e symphonic band, per cui ha  scritto fra brani originali e trascrizioni, più di cento titoli, molti di questi già pubblicati e incisi dalle Edizioni Musicali Eufonia.
Le sue composizioni sono spesso inserite come brani d’obbligo in concorsi di esecuzione per fiati e bande, dove sovente viene invitato in qualità di commissario di giuria. Diverse Bande e Orchestre di fiati, tra cui la Banda Nazionale dell’Esercito e la Banda Musicale della Marina Militare Italiana, hanno inciso sue composizioni. E’ socio fondatore nonché Direttore artistico dell’Orchestra Fiati delle Marche. In veste di Direttore di questa formazione, ha collaborato con solisti di fama internazionale, quali Fabrizio Meloni, primo clarinetto solista dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, Nury Guarnaschelli, primo corno della Orchestra Sinfonica della Radio di Vienna, Marco Pierobon, prima tromba dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma.
E’ titolare della cattedra di Musica d’insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro.

COMPOSIZIONI

Pubblicato il

Vincenzo Correnti

Vincenzo Correnti

Vincenzo Correnti ( musicista capace di muoversi a suo agio sia nel settore classico che leggero )  si è diplomato nel 1984 in clarinetto presso il Conservatorio di Fermo sotto la guida del M. S. Ercoli. Ha frequentato corsi di perfezionamento con  maestri di fama internazionale: A.Prinz (1985 – 1° clar. orch. Filarmonica di Vienna ) Gervase de Peyer , (1986 – ex London Symphony orchestra, solista ) F. Ferranti,(1988 – 1° clar. orch. sinfonica Rai) F. Meloni (1991 -1°clar. orch. Filarmonica della Scala )
Con Ciro_Scarponi ( 1999 -2006 ) ha stretto un periodo indimenticabile di amicizia artistica ed umana che si è interrotto con la scomparsa improvvisa del maestro.
Svolge attività concertistica in vari gruppi da camera e in duo. Collabora strettamente con il pianista Fabrizio Ottaviuccci con il quale ha affrontato gran parte della letteratura cameristica per i due strumenti inclusa la produzione artistica del novecento e contemporanea.
Ha recentemente inciso in duo con F. Ottaviucci due brani inediti per clar. e pf del compositore camerte Nelio Biondi del quale entrambi stanno lavorando ad un progetto di recupero delle proprie opere musicali. ( progetto: Nelio Biondi …. un musicista da scoprire )
Come solista  ha suonato con l’orchestra “ I  Solisti di Bucarest”, la “Filarmonica di Stato di Oradea”, l’orchestra da camera“Sallustiana” di Roma e l’orchestra F. Marchetti eseguendo i concerti  per clarinetto e orchestra di W. A . Mozart ,C. Stamitz e C.M.von Weber . E’ chiamato spesso a collaborare  con vari gruppi strumentali  tra cui La Camerata  e Sinfonietta “Gigli” e ilQuartetto d’archi “Eudora”
Ha preso parte a prime esecuzioni assolute di musica contemporanea  dei compositori  Lamberto Lugli Tonino Tesei. Ha partecipato a produzioni teatrali e recital letterari (collaborando con le voci recitanti: Iaia_Forte, Sonia Antinori, Carmelo Grasso, Saverio Giannella ) sia come strumentista che arrangiatore e direttore d’orchestra. Collabora con il Centro studi letterari “U. Betti”
Da molti anni si dedica alla direzione di ensemble strumentali vari e orchestre di fiati  ; è autore di pregevoli trascrizioni, revisioni , arrangiamenti e composizioni originali per orchestra di fiati ( Diverse Bande e Orchestre di fiati, tra cui la Banda Nazionale dell’Esercito e la Banda Musicale della Marina Militare Italiana, hanno inciso suoi lavori) e formazioni cameristiche pubblicate in particolare dalle edizioni musicali “Eufonia” e “EurArte” . Sue composizioni (alcune delle quali commissionate) sono state inserite come brani d’obbligo in concorsi nazionali di esecuzione musicale ed eseguite in importanti manifestazioni . ( Il  brano“Arcobaleno di Pace” su spunti tematici di Giovanni Paolo II è stato eseguito in piazza S. Pietro in occasione di un grande raduno bandistico ) Dal 1982 (anno della ricostituzione) è direttore stabile della Banda Musicale “Città di Camerino” alla cui guida ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero (Germania 2003 – 2005  esibendosi spesso anche come solista. Già direttore delle Bande musicali di Esanatoglia ,Castel Raimondo, e Cerreto D’Esi, dal 1987 cura la preparazione artistica della banda “U.Gentili” di Pieve Torina ( MC ) Attivo anche in ambito “leggero e jazzistico ” oltre che come esecutore anche come compositore e arrangiatore  (oltre 250 composizioni sono state pubblicate e incise da diversi artisti e in compilation – inoltre molti suoi brani fanno parte del repertorio internazionale per gare sportive di ballo da sala) ha collaborato con  noti musicisti tra i quali Henghel_Gualdi, con il quale ha composto brani di successo, incisi e trasmessi in programmi televisivi dalle reti  Rai  e Mediaset. (T.g.2; Buona Domenica; Campioni di Ballo, ecc.) Sempre in questo ambito musicale  ha collaborato in sala d’incisione a lavori discografici per importanti etichette musicali e svolto attività professionale per oltre un decennio.
Ideatore e promotore di progetti artistici rivolti in particolare ai giovani (Orchestra giovanile Nelio Biondi, Quartetto Denner, Bandinsieme, Laboratori teatrali e ultimamente la Camerino Young Melodies Orchestra  alla cui guida ha diretto l’operetta “Cin Cin Là” e recentemente il Musical “Se l’arca va”  ) svolge da anni una intensa attività didattica. E’ stato per diversi anni docente di educazione musicale e canto corale nelle Scuole Medie e negli Istituti Superiori Pedagogici, inoltre è stato formatore per insegnanti della scuola primaria. Docente di clarinetto e direttore artistico del “Liceo Musicale N. Biondi di Camerino” , (oggi Istituto Musicale “N. Biondi” ) di cui è stato uno dei fondatori, dal 1996 è titolare della cattedra di clarinetto presso l’istituto Comprensivo “P.Tacchi Venturi” ad indirizzo Musicale di S. Severino Marche e referente del corso stesso, inoltre produce tutti gli arrangiamenti e lavori originali per le varie produzioni artistiche dell’istituto: Musical, Spettacoli musicali, ecc… E’ Docente Supervisore del Tirocinio ( vincitore del concorso specifico ) presso il Conservatorio “G.B.Pergolesi” di Fermo dall’anno scolastico 2008/2009 nel Biennio di II livello per la formazione dei docenti nella classe di concorso di strumento musicale (A077) E stato docente nell’ambito dei corsi estivi di perfezionamento organizzati dall’associazione Musica Temporis di Pistoia  (ed.2006Festival dei Monti Azzurri /ed.2007; ed.2008: Camerino Giovani Festival ) e dall’associazione culturale l’officina dell’arte (Settimana della cultura Porto s. Giorgio 2007 ). Commissario in concorsi nazionali di musica e come commissario esterno presso i Conservatori Statali di Musica,  ha curato la direzione artistica dei corsi di alto perfezionamento del Camerino Festival (1998 -1999- 2000) della rassegna itinerante Bandinsieme  (2002 -2003- 2004) ed è stato tra i promotori del  concorso nazionale di sassofono “ Città di Camerino” ( 2006 ). Promotore  e  direttore artistico del Concorso nazionale per giovani musicisti Città di Camerino , ( arrivato alla XVI edizione ) cura la direzione artistica del Concorso nazionale Musica da Camera  Città di San Severino Marche (riservato agli alunni delle scuole medie ad indirizzo musicale),della rassegna musicale “Musica al Castello”  di Rocca Varano di Camerino,  di “Ottobre musica Festival” di Pieve Torina , e dello stage estivo per ragazzi “Tutto Musica”. E’ invitato a tenere master class dedicati al clarinetto e alla metodologia clarinettistica e seminari sulla musica da Camera insieme al pianista Fabrizio Ottaviucci.
E’ autore di un importante progetto didattico per clarinetto definito come fra le più interessanti produzioni didattiche europee ( ed. Eufonia ) comprendente un metodo ”Il giovane clarinettista”, un libro di 30 studi originali “Primi studi ”, un libro “Invito al  Jazz” ( studi per clarinetto dedicato a H. Gualdi ) e “Il Libro delle scale ”
Inoltre è autore del testo per  il solfeggio cantato ”Cantiamo Insieme” una raccolta di 60 originali melodie (ed. Eufonia)  del metodo ”Il giovane saxofonista” ( ed. Eufonia ) un nuovo testo didattico realizzato insieme al M° Roberto Micarelli (docente di sassofono al Conservatorio di Bari) e il nuovo “Ritmo per tutti” ( ed. Eufonia ) V. Correnti suona con clarinetti  Yamaha.

COMPOSIZIONI

 

Pubblicato il

Michele Netti

 

Michele Netti

 

Nato ad Augusta nel 1960, studia presso i conservatori di Pesaro, Salerno e Bari diplomandosi in basso-tuba, strumentazione per banda, composizione, musica corale e direzione di coro. Si perfeziona in direzione di banda con il M° Jo Conjaerts e in direzione d’orchestra presso l’Accademia Pescarese. E’ direttore della banda di Melilli, di Canicattini Bagni e dell’ Accademia Musicale “Euterpe”. Nel 1994 vince il concorso nazionale per vice-direttore della banda dell’Aeronautica Militare Italiana. Attualmente, in qualità di direttore, ha vinto 19 primi premi su 27 partecipazioni a concorsi bandistici nazionali ed internazionali, conseguendo premi speciali per la migliore direzione. Fa parte delle commissioni giudicatrici di importanti concorsi nazionali di esecuzione e di composizione per banda. Ha inciso svariati Cd di musiche per banda e le sue composizioni sono edite da diverse case editrici.

 

 

 

Pubblicato il

Fulvio Creux

 Fulvio Creux

 

Terminati gli studi liceali si è diplomato ai Conservatori di Torino e Milano perfezionandosi ai Wiener Mastercourses con C. Mackerras. Ha diretto oltre 60 concerti con varie orchestre. Nel 1982 ha vinto il concorso nazionale per Direttore della Banda della Guardia di Finanza. In questa veste ha diretto oltre 200 concerti, effettuando registrazioni discografiche e radiote-levisive, trasmesse dalle tre reti RAI, dalla Radio Svizzera, da Radio Israele e dalla Radio Vaticana. Lasciato l’incarico nel 1992, si è dedicato all’attività didattica, svolta ai Conservatori di Bologna e Avellino (Strumentazione per banda), all’Accademia Musicale Pescarese (Corso triennale di Perfezionamento in Direzione di Banda) ed ai Corsi della FeBaTi di Lugano (Storia della letteratura bandistica). È costantemente invitato nelle giurie dei più importanti concorsi e, quale “direttore ospite”, a dirigere concerti con i più importanti complessi bandistici italiani. Nel 1999 e nel 2001 è stato invitato a tenere corsi, conferenze ed a dirigere presso le Università americane del Southern Mississippi e della Georgia in Atlanta. Ha collaborato, alla guida del Corpo musicale “C. Cusopoli” di Monterubbiano, con solisti quali Steven Mead, Jacques Mauger e Patrick Sheridan. Cura la preparazione dell’ “Orchestra di fiati” dell’Unione Musicale Ciociara. Ha al suo attivo numerose composizioni, trascrizioni, revisioni, opere teoriche e scritti pubblicati su riviste e quotidiani. Tiene spesso conferenze ed ha curato trasmissioni sulle tre reti RAI e per la Radio Vaticana. Consulente artistico dell’Anbima Nazionale dal 1982 al 1991, ha curato per le Edizioni Santabarbara la collana “Florilegio Italico”. Nel 1999 è risultato vincitore del Concorso Nazionale a Cattedra in “Strumentazione per banda” presso i Conservatori italiani. Nel1995 ha vinto il concorso nazionale per Direttore della Banda dell’Esercito Italiano, della quale è Direttore dal 1997.

COMPOSIZIONI

 

Pubblicato il

Giuseppe Ricotta

Giuseppe Ricotta

Giuseppe Ricotta è nato nel 1968 a Palermo ed è residente ad Aliminusa (PA) dove, sin da piccolo, ha studiato e suonato il clarinetto presso l’Associazione musicale Sant’Anna.

Nel 1988, ha conseguito il diploma in clarinetto c/o il Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani, sotto la guida del Maestro Giovanni Vilardi, e, parallelamente, ha studiato composizione ed armonia con il Maestro Colajanni  docente di armonia al conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo.

Dal 1990 al 2004, in seguito agli studi,ha diretto l’orchestra di fiati dell’Associazione S. Anna di Aliminusa dove ha curato la scuola allievi incrementando l’orchestra sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

Nel 2000, ha seguito un corso di composizione con Claudio Josè Boncompagni, Jacob De Haan e Jan Van De Roost, presso la Filarmonica Leopolda di Firenze, con il patrocinio delle Ferrovie dello Stato.

Dal 2004, dirige e cura l’orchestra di fiati dell’Associazione musicale “G. Verdi” di Termini Imerese (PA).

In contemporanea cura presso l’Associazione “Agorà” di Montemaggiore Belsito (PA), l’Ensemble “Padre Pio”, composta da 12 elementi tra strumenti a fiato e a percussioni, eseguendo musica Sacra e Classica.

Come clarinettista ha fatto parte di diversi gruppi strumentali, facendo concerti in diverse parti della Sicilia.

Dal 2005, ha collaborato con diverse case editrici dove ha pubblicato alcune delle sue composizioni originali e marce, indicate per bande giovanili.

Dal 2007 con la casa Editrice “EUFONIA” di Pisogne (BS), ha pubblicato i seguenti brani: “Suite festiva”, “Disco Pop”, “Sinfonia Italiana”, “Rossini Band”,  “Boston”, “Wiener Polka”, “Gand Canyon,” e  “Serenata Veneziana”.

Nel 2009 è vincitore del 2° Premio al  “Primo Concorso nazionale per la composizione di una Marcia per Banda”, che ha dedicato a suo papà Filippo.

La sua passione per la musica lo spinge frequentemente a comporre brani adatti soprattutto a bande giovanili, per trasmettere ai giovani musicisti il grande valore che la musica può dare arricchendo il proprio animo

 

COMPOSIZIONI

 

 

Pubblicato il

Pietro Damiani

Pietro Damiani

Pietro Damiani è nato a Manerbio in provincia di Brescia il 9 Ottobre 1933 ed è attualmente domiciliato a Cureglia dal 2004 dopo essere stato domiciliato a Lugano dal 1968. Ha iniziato gli studi musicali con lo zio in giovanissima età e dopo avere frequentato gli studi di Clarinetto presso l’Istituto  Musicale “Venturi” di Brescia, nel 1948 si iscrive al Conservatorio G. Verdi di Milano dove, dopo avere superato gli esami delle materie teoriche (Solfeggio, Armonia e Storia della musica) si diploma in Clarinetto  sotto la guida del Mo. Alamiro Giampieri , ottenendo il massimo dei voti con la lode nel 1953.

Dal 1953 al 1955 ha fatto parte, come primo clarinetto, dell’orchestra del Conservatorio di Milano e dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano.  Dal 1955 al 1958, dopo avere vinto un regolare concorso nazionale, ha fatto parte della Banda dell’Aeronautica Militare di Roma, dove contemporaneamente ha frequentato il Conservatorio S. Cecilia diplomandosi in Composizione e Strumentazione per Banda, diplomandosi con il massimo dei voti sotto l’esperta guida  del Mo. Antonio Delia. Ritornato in Lombardia dopo avere concluso il servizio militare, dal 1958 al 1968 è stato docente di “Musica e Canto Corale” presso le scuole Medie e Magistrali di Sondrio, dirigendo contemporaneamente i complessi           musicali bandistici di Sondrio, Morbegno e di Tirano in Valtellina. Nel 1961 si é   diplomato in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del Mo. Amerigo Bortone.

Dopo avere vinto il concorso internazionale, per titoli e esami, per il posto di Direttore Artistico della Civica Filarmonica di Lugano, si è trasferito nella Città Svizzera  dove  è risieduto fino al 2004. Con la Filarmonica di Lugano ha partecipato e vinto Concorsi Federali e Internazionali ed ha realizzato numerose incisioni discografiche. Nel 1977 ha fondato la Scuola Musicale di Lugano, dove ancora oggi vengono impartite lezioni di musica a circa 200 alunni in tutte le discipline contemplate nei Conservatori. Dal 1981 è membro permanente della “Giuria Internazionale di Composizione  per Banda” con sede a Chicago, nonché della fondazione “The John Philip Sousa” che promuove concorsi in tutto il mondo ed elargisce premi a personalità  che si sono distinte in campo mondiale allo sviluppo   e alla diffusione della musica originale per banda.                                                                             Nel 1998, terminata, dopo 30 anni di attività la sua collaborazione artistica con la Filarmonica di Lugano, poté dedicarsi con più tempo alla composizione e ad altre attività, sempre in ambito musicale.  È  stato invitato, come esperto ,in diversi concorsi musicali e a tenere conferenze sempre in ambito musicale sia in Svizzera che  in Italia.

Negli anni 2001 e 2002, la Televisione della Svizzera Italiana (RTSI) gli ha affidato una rubrica settimanale di 40 minuti, dal titolo “ Quando Bionda Aurora,” dove sono stati presentati  complessi bandistici, corali, mandolinistici e folcloristici Svizzeri con relativa presentazione dei maestri direttori degli stessi.

Nel  2007 è stato eletto Presidente della “SSPM “(Società Svizzera di Pedagogia Musicale, Sezione di lingua Italiana), carica che ancora detiene. E`autore di numerose composizioni musicali di vario genere, ma la maggiore produzione è dedicata a composizioni bandistiche, molte delle quali sono edite  dalla casa  Editrice Bourne  di New Jork; dalle Edizioni Moolenar e Musica Mundana Olandesi; e dalle case editrici Santa Barbara di Caserta.

Dal 1994 è collaboratore costante dalle Edizioni Eufonia.

COMPOSIZIONI